Storia

Fondata nel 1961 dal Dr. Giuseppe Di Terlizzi con un piccolo gruppo di colleghi soci, la Clinica S. Caterina, così chiamata perché costruita nel rione dedicato alla Santa, è stata per anni un punto di riferimento per quanto riguarda l’ostetricia, la ginecologia e la chirurgia (il Dr. Giuseppe si era specializzato in tali branche presso la famosa clinica Mangiagalli a Milano dove aveva conosciuto l’attuale moglie Lidia, valente ostetrica).

Grazie all’abilità del Dr. Giuseppe come chirurgo la struttura si è distinta ben presto nell’ambito della chirurgia addominale e in quello della chirurgia senologica dove grazie alla preziosa collaborazione del fratello Michele, medico radiologo-radioterapista, già negli anni ’70 Villa Santa Caterina coadiuvava la chirurgia con la terapia radiante. Il centro è stato per molti anni uno dei più importanti poli di emodialisi e trattamento delle nefropatie. Dal 1984 al 2000 durante la gestione CCR è rimasta la realtà più importate del nord barese.

Dal 2000 la struttura è nuovamente gestita dalla famiglia Di Terlizzi che sotto la guida del Dr. Massimo, figlio del Dr. Giuseppe, ha intrapreso un percorso nel settore socio assistenziale riconvertendo la struttura in una casa protetta che attualmente ha una capienza di 88 posti letto che verranno presto portati a 120. Sono inoltre previste per il prossimo futuro nuove iniziative nell’ambito del terzo settore.

Una storia quella di Villa Santa Caterina segnata da eccellenze e primati, una struttura in grado di evolversi e modernizzarsi attraverso principi fondamentali quali:

  • ambiente sereno;
  • servizi di qualità;
  • attenzione alla cura dell’ospite.